Principali caratteristiche dei database orientati agli oggetti

Contenuti

Come suggerisce il nome,, Database incentrati sugli oggetti (BDOO) sono database composti da oggetti di diverso tipo, su cui sono definite una serie di operazioni per la loro interazione, che a loro volta si integrano con le operazioni di un linguaggio di programmazione orientato agli oggetti (OOP).

Database di oggetti

I suoi componenti sono oggetti, poiché in loro I dati vengono memorizzati come oggetti e non come dati, come fa un database relazionale, la cui rappresentazione sono le tabelle. In realtà, I BDOO sono progettati per funzionare con linguaggi orientati agli oggetti, Ma gestiscono anche informazioni binarie e lavorano con dati complessi in modo rapido e sicuro.

Negli anni novanta ci si aspettava molto da questo tipo di database NoSQL, che rappresenta l'informazione per mezzo di oggetti, ma alla fine sono stati superati da SQL o database relazionali. Attualmente hanno risvegliato l'interesse come alternativa all'onnipresente database relazionali.

Grazie al tuo flessibilità soddisfacendo le esigenze di Nuove applicazioni, L'uso crescente di linguaggi orientati agli oggetti, e l'intensa attività mostrata dalle comunità open source, sia BDOO che OOP sono stati riattivati.

Giava, Visual Basic o C ++ sono esempi di linguaggi che supportano l'utilizzo di database incentrati sugli oggetti. In realtà, I database tradizionali hanno problemi operativi quando le applicazioni che vi accedono sono scritte in uno di questi linguaggi di programmazione.

Caratteristiche di BDOO (Database di oggetti)

Come modello proprietario di modelli computerizzati orientati agli oggetti, I BDOO sono un database intelligente, Progettato per memorizzare oggetti complessi, che incorpora tutti i concetti chiave del paradigma dell'oggetto. In essi possiamo osservare quanto segue caratteristiche principale:

  • Obbligatorio: Questi sono requisiti essenziali, Caratteristiche che il sistema deve necessariamente avere. Tra gli altri, Il sistema deve supportare oggetti complessi, Identità dell'oggetto (Gli oggetti devono avere un identificatore contemporaneamente ai relativi valori di attributo), incapsulamento (Implementazione dei dati e dei metodi, nascosto negli oggetti), e il suo contiguo. Schema Un insieme di tipi o classi, allo stesso tempo di concorso, Recupero, Completamento computazionale, Gestione della persistenza e dello storage secondario, facilità di consultazione o, come esempio, estensibilità.

  • Opzionale: Può essere aggiunto opzionalmente per potenziare il sistema, come ereditarietà multipla, Progettazione di transazioni e versioni, Verifica del tipo e inferenza della distribuzione.

  • Ha aperto: Sono i punti in cui ci sono diverse opzioni, come paradigma di programmazione, la rappresentazione del sistema e la sua uniformità.

Allo stesso tempo progettato per funzionare con linguaggi di programmazione orientati agli oggetti, I database incentrati sugli oggetti includono concetti chiave del modello a oggetti, come il seguente proprietà:

  • Invaso: Nascondere le informazioni da altri oggetti per evitare conflitti o accessi errati.

  • Eredità: Gerarchia di classi da cui gli oggetti ereditano i comportamenti.

  • Polimorfismo: Proprietà di un'operazione che può essere applicata a oggetti di tipo diverso.

Fonte immagine: Stuart Centinaia / FreeDigitalPhotos.net

Articolo correlato:

Iscriviti alla nostra Newsletter

Non ti invieremo posta SPAM. Lo odiamo quanto te.